Delocazione della galleria Neon
 

2017 | veduta dell’installazione a Distiller, un progetto per Outer Space a Future Dome, Milano

neon, 20×40 cm

presentato a Distiller, curato da Bruno Barsanti e Gabriele Tosi, Gelateria Sogni di Ghiaccio, un progetto per Outer Space, curato da Ginevra Bria, 2017, Future Dome, Milano

L’insegna della galleria Neon di Bologna viene riattivata per la prima volta dopo quasi 30 anni, concessa in prestito da Gino Gianuizzi, fondatore dello spazio nel 1981 e viene presentata in occasione di una mostra collettiva di spazi indipendenti, in cui la delocazione è ospitata da Gelateria Sogni Di Ghiaccio, a sua volta spazio di ricerca artistica a Bologna

//

(Delocation of the Neon gallery)

2017 | installation view at Distiller, a project for Outer Space at Future Dome, Milan

neon, 20×40 cm

presented at Distiller, curated by Bruno Barsanti and Gabriele Tosi, Gelateria Sogni di Ghiaccio, a project for Outer Space, curated by Ginevra Bria, 2017, Future Dome, Milan

The lighted sign of Neon gallery in Bologna is reactivated after almost 30 years. The neon is borrowed from Gino Gianuizzi, founder of the space in 1981 and for the first time it’s exhibited in the occasion of an indipendent spaces exhibition, where the delocation is hosted by Gelateria Sogni Di Ghiaccio, in turn a place of artistic research in Bologna.